Come aver cura della pelliccia?

Una pelliccia usata per tutto l’inverrno deve essere pulita prima di riporla per l’estate: questo perché un capo sporco si deteriora molto più rapidamente.

Per capire quando è il momento di portare la pelliccia a pulire, guardi il pelo: se non è ben dipanato, se soffiandoci sopra si forma un cratere che resta, il capo è sicuramente sporco.

Spazzolare in casa la pelliccia non è “vietato”, ma bisogna fare attenzione a non strappare il pelo: meglio una bella scrollata, per ridare tono e volume.

La pioggia e la neve non danneggiano la pelliccia: tornata a casa dopo un acquazzone, abbia semplicemente cura, dopo averla scossa bene, di tenerla in piano all’aria, lontano da fonti di calore e senza appenderla fino a quando non sia asciutta.

E’ bene poi evitare di portare borse a tracolla: l’atrito continuo danneggia irrimediabilmente il pelo. Non usi profumo perché il cuoio potrebbe soffrirne. Eviti di stirare la fodera: questa è un’operazione di competenza del pellicciaio perché il calore potrebbe rovinare il cuoio.

La pelliccia non deve essre custodita in locali senza ricambio d’aria. D’estate l’affidi al suo pellicciaio: la conserverà in speciali celle refrigerate e condizionate.

 


Pelliccia è cultura

La pelliccia racchiude in sé tutto un patrimonio professionale di tecnica artigiana, che sposa fra loro arte, stile e eleganza e che va sempre più arricchendosi di cultura ed esperienza.

L’AIP, Associazione Italiana Pellicceria è garante di questa ricchezza, frutto di otto secoli di storia.

Ma l’AIP è anche garante di una filosofia di rispetto e protezione della natura: produrre pellicce significa utilizzare risorse naturali, un patrimonio prezioso che non deve assolutamente essere esaurito.

Fra le altre iniziative, l’Associazione finanzia e organizza periodicamente per i soci corsi e seminari di aggiornamento sulla Convenzione di Washington, un accordo internazionale che prevede la piena tutela degli animali, senza per questo trascurare i diritti dell’uomo.


Pelliccia è moda

La pelliccia è moda, la pelliccia è moda: come guarnizione o capo completo, viene oggi scelta per soprabiti e giubbotti, borse e cappelli, pantaloni e scarpe.

Grazie alle nuove tecniche di trattamento e lavorazione, la pelliccia è una materia prima duttile, dai diversi pesi e dai diversi effetti, che permette di realizzare infinite soluzioni e modelli sempre nuovi.

Una nuova pelliccia, dunque, versatile e poliedrica,adatta a qualsiasi stile, che sia disimpegnato e sbarazzino o impeccabile e elegante, giovane e dinamico o eccentrico e prezioso.